Un anno speciale!

postato in: D.LAB News | 0

Ho avuto pochissimo tempo per scrivere nuovi post in questi ultimi mesi. Ma sono giustificata.

Questo appena terminato è stato un anno unico, difficile e speciale.

Ho iniziato l’anno, lo scorso settembre, sapendo già di avere un fagiolino che cresceva dentro di me. Tanti i dubbi e le paure. Il mio non è proprio un lavoro sedentario… Avrei potuto nuocere al bambino? Sarei comunque riuscita a lavorare? Un grande punto interrogativo.

Danzare per me è natura. Ecco la risposta. Il mio corpo è sempre stato abituato al movimento. Perché dunque rinunciarvi? Certo, le accortezze non sono mancate, soprattutto nel primo trimestre di gravidanza, quello più delicato.

Ho “mascherato” all’inizio con qualche innocente bugia! “Ho mal di schiena, non riesco a fare questo movimento” etc.. Poi il pancino si è cominciato a vedere, ed è stata subito festa! Il mio stare tanto seduta a lezione aveva una nobile causa.

Le lezioni (e le settimane) passavano. Sono stata fortunata: evitando salti o movimenti troppo faticosi, ho cercato di portare avanti i miei corsi il meglio possibile.

La vostra collaborazione, care mie ballerine, è stata davvero importante. Insieme abbiamo costruito un percorso e portato avanti un progetto… nonostante io diventassi sempre più grossa! In più, ho potuto contare su tanti validi aiuti. In particolare quello di Diletta (mia “vecchia” compagna di danza, tornata a danzare proprio a D.LAB dopo 2 bellissimi bambini) e di mia sorella Annalisa, anche lei danzatrice e insegnante di danza (oltre a make up artist molto richiesta), ritornata all’opera dopo un periodo sabbatico.

La fatica, certo, si è sentita. Mi sarei addormentata ovunque, a qualsiasi ora del giorno. E poi le nausee, la schiena, la sciatica… ma poi iniziavo a danzare e tutto passava.

Ho cercato di preparare i lavori del saggio il prima possibile, perché fosse tutto pronto – a maggio – per l’arrivo del piccolo. Così non è stato! Perché Filippo ha deciso di nascere alla 34° settimana, e così il 9 aprile sono diventata mamma di una piccola e dolce creatura… che forse non ne poteva più di sentirmi ballare!

Questo piccolo angioletto ha rovesciato i miei piani… e la mia vita! Ma (con qualche ansia in più) sono riuscita a terminare tutto… saggio compreso. E ora sono una mamma felice.

Mh… felice è troppo poco. Sono al settimo cielo…

Ora ho tempo per fare la mamma e per raccontarvi un po’ di cose successe in questo anno. Un anno speciale.

Danza con la panzaUltima lezione... con la panzamaestra panzonamaestra e... FILIPPO!

Lascia un commento