Spettacolo di fine anno 2019

postato in: D.LAB News | 0

Siamo quasi giunti anche quest’anno al termine dei corsi. Un altro percorso scolastico passato velocissimo! Con la solita emozione eccomi a presentare lo spettacolo di fine anno numero 5:

“Il circo di carta” | Teatro Sanbapolis | sabato 8 giugno ore 20.30

“Un tendone bianco e rosso sopra la testa e borotalco sotto i piedi. La fioca luce di lampadine che ricrea un’atmosfera alquanto retrò dentro cui si susseguono non persone ma personaggi, con i loro lati buffi, le paure, le gioie e le angosce di una vita dedicata al circo, forte come la magia e fragile come la carta.”

In scena tutte le allieve di modern contemporaneo, dai corsi Primadanza ai livelli avanzati. Ospiti speciali: il giocoliere Niccolò Nardelli e gli acrobati Davide Stimpfl e Cristina Micheloni.

Grande sorpresa saranno i costumi di scena, disegnati e realizzati appositamente per questo spettacolo dalle allieve della scuola Centro Moda Canossa. Una bellissima collaborazione che ha visto il design della moda scendere in campo (anzi in scena) in un contesto speciale: il teatro. Non vediamo l’ora di indossarli!

Centro Moda Canossa

Biglietti disponibili presso le casse del Centro Servizi Culturali Santa Chiara, Casse Rurali aderenti al circuito Primi alla Prima e online su www.primiallaprima.it.

Venghino siori venghino!

Il Circo di carta

Eccoci! 

postato in: D.LAB News | 0

“È ritornato maggio al canto del cucù″ cita una vecchia filastrocca. Cavolo, ma ieri non era gennaio??

Eccoci come ogni anno a fare il count down in previsione del saggio di fine anno. Questi otto mesi di lezione sono volati. E sono stati una gran (bella fatica). Se lo scorso anno facevo i conti con pancione (prima) e un bebè nelle ultime settimane di lavoro, avere un bimbetto che – gattonando come non ci fosse un domani – viaggia in tutta la casa lasciando il caos dietro di sè… beh, è mooooooolto più complicato di quanto mi potessi aspettare!

Le mie energie sono divise fra le due cose che amo di più: il mio lavoro e questa splendida creatura. A me resta ben poco, ma va bene così. Anche se mi trovo a tagliare musiche o a pensare alle coreografie di notte, quando il nano è crollato, lo rifarei altre 1000 volte!

Ma parliamo di danza. L’11 giugno si avvicina. L’appuntamento è al Teatro Sanbapolis. I lavori sono a pieno regime. Come sempre tutte le mie ballerine – dalle piccolissime alle grandi – si stanno impegnando al massimo e ne sono felice. Quest’anno fra i piccoli di PRIMADANZA ho pure un maschietto. Cosa desiderare di più?